IMG 20190825 231003 894

Domande frequenti

Ricerca FAQ in archivio
Quali sono i fattori da considerare per l’acquisto di un infisso?

Un buon serramento deve proteggere dagli agenti atmosferici in modo da contenere i costi di riscaldamento e condizionamento. Controlliamo che i nuovi infissi siano certificati secondo le norme UNI a garanzia di: a. Isolamento e tenuta all'aria secondo la norma UNI-EN 12207 b. Tenuta alle infiltrazioni d'acqua secondo la norma UNI-EN 12208 c. resistenza alle sollecitazioni e ai carichi del vento secondo la norma UNI-EN 12210 d. Isolamento termico secondo la norma UNI-EN 10077/1. In particolari situazioni si aggiungono altre prestazioni come ad esempio: e. isolamento acustico riparandoci dai rumori esterni. f.resistenza all’effrazione per ostacolare o impedire l’intrusione di estranei

Si possono realizzare degli infissi blindati?

Si è possibile ma è necessario conoscere bene quale sia realmente il livello di resistenza all'effrazione che tali infissi possono offrire. In tal senso il mercato offre oggi ben poche soluzioni di infissi certificati per elevati livelli di anti effrazione, come invece accade per le porte blindate. Bisogna riconoscere quanto sia difficile affiancare alle usuali caratteristiche di isolamento termico degli infissi altre capacità di resistenza all'effrazione. Si può comunque ottenere un buon livello di resistenza utilizzando vetri visarm insieme alla ferramenta certificata anti effrazione e alla maniglia con comando a chiave.

Mi sconsigliano il legno per i miei nuovi infissi, ma a me piace per le sue qualità estetiche. Avrò problemi di infiltrazioni e durata nel tempo?

Scelga tranquillamente infissi in legno. I materiali e la tecnica oggi utilizzata offrono ampie garanzie per una ottima tenuta agli agenti atmosferici e una lunga durata nel tempo. Legnami selezionati ad essiccazione garantita ed i profili in legno lamellare evitano le deformazioni degli infissi. La ferramenta a nastro con chiusure su più punti e le guarnizioni eliminano le fastidiose infiltrazioni di vento e acqua. I vetrocamera altamente isolanti mantengono il calore all'interno delle abitazioni. Anche le noiosissime e molto temute riverniciature non sono più un problema. L'utilizzo di vernici elastiche molto durevoli ed i moderni processi di verniciatura consentono di poter garantire le vernici per lunghi periodi superiori ai dieci anni.

Quale è il materiale migliore per realizzare i miei infissi?

Non esiste una unica generica risposta. La scelta del materiale va fatta in base alle sue specifiche esigenze. Il legno materiale tradizionalmente usato per costruire infissi è indicato in tutti casi dove non ci siano particolari esposizioni alle intemperie e quando il soleggiamento non sia molto prolungato. Il PVC con pari caratteristiche di isolamento non ha problemi di manutenzioni e deterioramento, sostituisce oggi il legno e lo imita nei casi in cui questo materiale non possa essere usato. L'alluminio per le sue forme e le particolari colorazioni è indicato per negozi uffici e locali pubblici. La soluzione mista del legno/alluminio unisce il pregio del legno alla praticità dell'alluminio e l'unico punto a sfavore è il suo prezzo oggi ancora più alto rispetto agli altri materiali.

Qual è la differenza tra infissi alluminio-legno e legno-alluminio?

Gli infissi in alluminio-legno sono costituiti da una struttura portante in alluminio su cui vengono fissate cornici in legno massello che hanno solo una funzione estetica, mentre gli infissi in legno-alluminio sono costituiti da una struttura portante in legno sui cui viene applicata una mascherina in alluminio.

Gli infissi in PVC sono a taglio termico?

Questa particolare tipologia è utilizzata esclusivamente nella costruzione di infissi in metallo. Il PVC è di per se un materiale isolante e la particolare struttura a camere d'aria dei profili, impedisce la trasmissione delle fredde temperature esterne verso il lato interno delle abitazioni.

Gli infissi della mia abitazione non sono dotati dell'apertura ad anta ribalta. E' possibile modificarli e dotarli di questo utile meccanismo?

No in genere non è possibile. Fanno eccezione gli infissi di ultima generazione costruiti con caratteristiche idonee all'istallazione di questo meccanismo. Anche in questo caso la modifica richiede complesse e costose lavorazioni. 

Cosa è il legno lamellare?

Il legno lamellare si ottiene incollando tre lamelle di legno essiccato una sopra l'altra formando un singolo travetto. Non è un tipo di legno. Tutte le essenze legnose possono essere trasformate in legno lamellare. Il vantaggio qual è? Le tensioni interne a ogni tavoletta, che tendono a deformarla, si annullano. Il pezzo sarà così più stabile.

E' detraibile la spesa sostenuta per la sostituzione del portoncino di casa?

Si certo. Se il nuovo portoncino rispetta la normativa dei lavori per risparmio energetico potrà recuperare il 65% della spesa. Diversamente potrà recuperare il 50% della spesa ma in tal caso deve essere inserito in una più ampia esecuzione di lavori di ristrutturazione della sua abitazione.

Quando scadono gli incentivi fiscali per risparmio energetico?

Ad oggi la data di scadenza è il 31 dicembre 2019.

E' possibile il recupero fiscale del 50% della spesa sostenuta per la sostituzione degli infissi della mia abitazione?

Si questa ottima opportunità è oggi è possibile solo per la sostituzione dei vecchi infissi in edifici dotati di impianto di riscaldamento a rete (termosifoni). Ne hanno diritto oltre al proprietario anche a coloro che ne hanno altri diritti di godimento.(usufruttuario, comodatario, affittuario, coniuge o parente di primo grado conviventi). La procedura da seguire è molto semplice: 1. i nuovi infissi dovranno avere dei valori di isolamento termico non inferiore a quelli richiesti dalla normativa; 2. I pagamenti dovranno essere fatti con bonifico bancario; 3. entro 90 gg. dal termine dei lavori si dovrà inoltrare i dati richiesti all'ENEA tramite la procedura online predisposta.

Vorrei sapere se avendo più di 75 anni, l'importo della detrazione va suddiviso in 10 anni o 5 anni.

La normativa in vigore prevede per tutti il recupero in 10 anni. Quindi anche per gli over 75 la detrazione va ripartita in 10 anni?

Posso pagare con un finanziamento spese sostenute per la sostituzione degli infissi e utilizzare comunque il bonus fiscale?

Si certo. In questo caso sarà la finanziaria ad effettuare il bonifico in unica soluzione del pagamento richiesto dalla normativa. La restituzione delle rate avverrà secondo il piano da lei concordato. La finanaziaria le rilascerà una idonea documentazione da utilizzare nella dichiarazione dei redditi.

Alla prossima dichiarazione dei redditi quali documenti devo consegnare al CAF per usufruire del recupero fiscale?

Al CAF o commercialista vanno consegnati i seguenti documenti:

  1. le fatture di acquisto delle spese sostenute;
  2. le ricevute dei bonifici effettuati per il pagamento delle fatture;
  3. la dichiarazione inviata all'ENEA per via telematica.
Il montaggio dei serramenti avviene con vostro personale o viene affidato a ditte istallatrici esterne?

Una corretta posa in opera dell'infisso è essenziale alla buona esecuzione dei lavori. Per questo motivo il montaggio viene eseguito direttamente dal nostro personale e con la supervisione di un nostro tecnico. Un nostro tecnico seguirà tutte le fasi delle lavorazioni, dalla preventivazione al collaudo finale sarà sempre l'unico vostro referente a vostra disposizione per le comunicazioni, le richieste o i chiarimenti di vostro interesse.

Vivo nel mio appartamento e vorrei sapere in quanti giorni e come avviene la sostuzione dei miei infissi.

In genere in due giorni si completa la sostituzione. Tutti i lavori eseguiti in abitazioni arredate e abitate avvengono con modalità e tempi tali da procurare il minor disturbo agli inquilini dell'appartamento e del condominio. In particolare massima cura e attenzione vengono posti per evitare il deturpamento degli arredi.

I vostri tempi di consegna vengono rispettati?

Poniamo la massima attenzione al rispetto dei tempi di consegna che avvengono entro i termini concordati nel 90% dei casi.

E dei vecchi infissi cosa ne faccio?

Il nostro servizio provvede al ritiro dei vecchi infissi. Lo smaltimento avviene nel rispetto delle vigenti normative.

Per il trasporto dei serramenti utilizzate corrieri o trasportatori esterni alla vostra azienda?

No! Il trasporto il carico e lo scarico degli infissi è un procedimento che eseguiamo con nostro personale esperto che su nostre indicazioni lo esegue con la cura e le attenzioni necessarie.

E' possibile avere una consegna anticipata?

Si è possibile ma dovremo confermarla o meno in funzione degli impegni in corso.

Quali sono i tempi di consegna degli infissi?

Abitualmente consegniamo in nostri infissi in 30 o 45 giorni.

Si può avere la fattura con iva al 10% o 4%?

Si certo, questo è consentito dalla normativa fiscale seguendo il seguente schema:

  • tutto l'importo con iva 10% in caso di: - restauro e risanamento conservativo - ristrutturazione edilizia - ristrutturazione urbanistica.
  • importo della spesa pari al doppio del costo della manodopera con iva 10% restante importo al 21%. (bene significativo) - lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria. 
  • tutto l'importo della spesa con aliquota iva al 4% - nuova costruzione di edificio destinato ad abitazione non di lusso. - ampliamento in abitazione non di lusso.
Cosa sono e a cosa servono i vetricamera?

Il vetrocamera è una composizione realizzata utilizzando lastre di vetro di vario spessore e con particolari trattamenti insieme ad intercapedini riempiti d'aria rarefatta o gas specifici. Queste vetrate rappresentano la principale dotazione di un infisso, da esse dipende la maggiore o minore capacità di isolamento termico ed acustico

Esistono degli infissi che proteggono dai raggi del sole evitando il surriscaldamento di alcuni ambienti nella mia abitazione?

Si ci sono.Vengono costruiti degli infissi con specifiche vetrate a controllo solare, hanno il compito di filtrare e controllare i raggi del sole limitando il surriscaldamento dei locali nei mesi estivi migliorando il confort degli ambienti.. Le stesse vetrate hanno anche la funzione di contenimento delle temperature interne nei mesi invernali.

Quale è la differenza tra canalina calda e canalina fredda?

La canalina o distanziale  è l'elemento interposto lungo il perimetro delle lastre di vetro nella costruzione dei vetricamera. L'alluminio è stato a lungo il materiale utilizzato per costruire queste canaline, ci si è poi resi conto che questo metallo funge da ponte termico diminuendo così l'isolamento termico dei vetricamera. Per questo motivo oggi le canaline vengono realizzate in materiale isolante in modo da evitare il ponte termico e aumentando le prestazioni delle vetrate.

  • Canalina fredda: realizzata in metallo in genere alluminio genera ponte termico e diminuisce le prestazioni.
  • Canalina calda: realizzata in materiale isolante (PVC) evita il ponte termico e aumenta le prestazioni.
Quali detergenti e prodotti devo utilizzare per la pulizia e la cura dei miei infissi in legno?

È molto importante che la pulizia sia delicata! Non utilizzare abrasivi o detergenti liquidi aggressivi. Pulire le superfici solo con detergenti o sapone neutri. 

Non ci sono FAQs in questa categoria
+ COLORI EFFETTO LEGNO

+ COLORI RAL

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok